Massaggio viso: come distendere i segni della stanchezza

Il viso di una persona, è la parte del corpo che si nota prima di ogni altra cosa. Il massaggio viso è un trattamento che aiuta la pelle del nostro volto a distendersi, eliminando così i segni dello stress e della stanchezza, dovuti ad una vita molto movimentata.

I benefici del massaggio viso

Il massaggio viso rilassante e linfodrenante, stimola a fondo la circolazione sanguigna e linfatica, donando alla pelle del viso un colorito più sano e naturale. Il massaggio è molto efficace anche per contrastare i segni del tempo e dell’espressione che spesso si notano di primo impatto sul nostro volto.

In primis il massaggio viso scaturisce un profondo rilassamento, aiutando a sciogliere le tensioni, lo stress e la stanchezza; spesso viene indicato a coloro che soffrono di mal di testa, emicrania, sinusite e nervosismo. I benefici di questo tipo di massaggio sono vari, si possono ottenere delle migliorie alla pelle al tono muscolare del viso, stimola i punti meridiani del viso regalando sollievo nelle condizioni di affaticamento visivo, origina un rilassamento fisico e mentale che spesso donano sollievo da tensioni, dolori e dal mal di testa. Infine corregge gli squilibri della cistifelle e del fegato.

I vari punti terapeutici interessati nel massaggio viso rafforzano anche tutto l’organismo tramite delle zone del corpo collegate a dei meridiani energetici. Questi ultimi, se stimolati a dovere, creano delle conseguenze ottimali e salutari per tutto l’organismo.

Come viene effettuato il trattamento

Un massaggio viso viene effettuato nel miglior dei modi sapendo utilizzare la giusta dose nella pressione esercitata dalle dita. Esso avviene con una lenta discesa lungo tutto il viso, con una serie di movimenti delicati e continui che vanno dal centro verso i lati del volto.

  • Massaggiare nella zona degli occhi, delle guance e delle tempie, aiuta ad affievolire ed eliminare lo stress, il mal di testa e la sinusite, in quanto qui passano 12 nervi facciali che collegano il cervello agli organi sensoriali.
  • Massaggiando la zona del viso inferiore, come mento e mandibola, aiuta ad affievolire tensioni relative al bacino, in quanto la mandibola nella mappa del viso, è in relazione al bacino.
  • Infine la terza zona interessata del massaggio viso sono orecchie e guance, il movimento inizia attraverso le guance e termina con uno strizzamento e stiramento delle orecchie.
 

Cerca nel sito

I più condivisi

Massaggi ai piedi: un piacere per tutto il corpo

Un po' tutti, almeno una volta nella vita, siamo stati accarezzati dall’idea di farci fare un bel massaggio nel tentativo di sciogliere la tensione nervosa che abbiamo accumulato negli ultimi giorni. Magari ci siamo immaginati distesi a pancia in giù su di un lettino, in una stanza illuminata da qualche candela, ed un bravo massaggiatore bravo a prendersi cura del nostro corpo.

Leggi tutto...



VigorSPA srl P.IVA 10230431008 - Powered by ElaMedia Group