Vigorspa.it

Benessere & Relax

Vigorspa.it
come massaggiare la schiena

Massaggio Schiena

Un servizio imperdibile che ogni centro benessere deve poter offrire ai suoi clienti è un buon massaggio alla schiena.

Prendersi cura del proprio benessere richiede una costante attenzione nei confronti del proprio corpo e la schiena è senza dubbio una delle zone che necessita di adeguate premure.

Quando si sta per tutta la giornata in piedi oppure si assume una posizione sbagliata è importante fornire un momento di relax al proprio corpo, sopratutto alla schiena che risente notevolmente di una cattiva postura o di forte stanchezza.

Esistono differenti tipologie di massaggio alla schiena, ciascuna delle quali consente di lenire specifici dolori o fastidi. Si possono compiere massaggi rilassanti volti esclusivamente a sciogliere le fasce muscolari più tese, oppure si può eseguire un massaggio energico e specifico per la cura di dolori e fastidi a determinate fasi della schiena.

Insomma a seconda delle esigenze del cliente sarà possibile vantare di uno specifico tipo di massaggio in grado di rigenerare l’intero corpo.

Fasi del Massaggio alla Schiena

Un massaggio schiena è composto da differenti fasi ciascuna delle quali richiede una particolare tecnica e attenzione.
La prima fase consiste generalmente in un movimento eseguito con estrema dolcezza sull’intera area della schiena, durante la seconda fase invece si inizia ad imprimere una maggiore forza sulla schiena, mentre la terza e la quarta fase sono dedicate esclusivamente ad un massaggio mirato alla zona prima vertebrale e poi lombare.

  • Prima fase

Si è detto che il primo momento da eseguire è generalmente caratterizzato da un tocco delicato e leggero che serve di solito a creare un legame tra chi esegue il massaggio e chi lo riceve. Questa è una vera e propria fase preparatoria durante la quale le mani scivolano dolcemente su tutta la schiena restituendo una sensazione di tranquillità e calma assoluta.

massaggio schiena

In questa fase si consiglia di servirsi di oli che possano aiutare le mani a scivolare lungo la schiena.

massaggi schiena
  • Seconda fase

Dopo essersi avvicinati con dolcezza alla schiena è necessario proseguire con il successivo step; in questo momento bisogna imprimere la giusta forza ed energia ed iniziare a stimolare i tessuti muscolari più stanchi e tesi.
Questi movimenti sono perfetti per sciogliere i nodi contratti della schiena e generalmente la tecnica più conosciuta consente di partire dal basso fino a raggiungere la parte più alta della schiena esercitando lievi pressioni con le dita delle mani.

Durante tale fase non si agisce sulla colonna vertebrale ma piuttosto si fornisce la giusta pressione nelle zone laterali della schiena avendo cura di non esercitare una forza eccessiva onde evitare contratture ulteriori.

  • Terza e Quarta fase

Le ultime due successive fasi di un buon massaggio si focalizzano in modo particolare sul trattamento di zona lombare e zona vertebrale.
A questo punto si imprimerà la medesima forza su ciascuna delle due zone della schiena avendo sempre cura di toccare esclusivamente i punti giusti.

come fare un massaggio alla schiena

Quando si massaggia la colonna vertebrale è necessario imprimere forza servendosi dei pollici che devono transitare lungo la linea della colonna; in questa fase si fa spesso riferimento ad una tecnica chiamata dello scollamento che consente di distendere le parti di tessuto più doloranti.

L’ultima fase del massaggio consiste nell’esercitare una pressione stimolante sulla zona lombare raggiungendo con le mani il punto più basso della schiena.

Vedi Anche:  Massaggi per la Cervicale Quali Sono i Benefici