Solarium: come abbronzare la pelle artificialmente

Ad alcune persone, donne o uomini, piace avere o sento il bisogno di avere un corpo abbronzato anche d’inverno, magari per nascondere degli inestetismi cutanei che una pelle non abbronzata può mostrare; questi si servono di appositi impianti estetici chiamati solarium.

Sempre più utilizzati da quelle persone che amano avere l'abbronzatura anche in inverno o non hanno la possibilità di recarsi su una spiaggia in estate, tali impianti si trovano all'interno di centri estetici o strutture specializzate. Queste sono sempre più frequentate da uomini e donne che desiderano avere i benefici di una pelle abbronzata e, al tempo stesso, poter avere del tempo da dedicare alla cura del proprio corpo e del suo benessere. Varie possono essere le strutture, così come diverse possono essere le tipologie di tali impianti.

I diversi tipi di solarium

In campo estetico esistono due tipi di apparecchi ideati per un abbronzatura artificiale e sono:

  • apparecchi con lampade a raggi Ultra Violetti (raggi elettromagnetici non ionizzanti)
  • apparecchi che vaporizzano sulla pelle una sorta di autoabbronzante.

Il termine solarium in questo caso può riferirsi principalmente ai primi tipi di apparecchi, ossia quelli che, tramite particolari lampade, generano dei raggi ultravioletti molto particolari e simili ai raggi solari, lasciando un abbronzatura o una tintarella perfetta. Questo particolare modo di abbronzarsi avviene attraverso delle vere e proprie “cabine”, usate sia a scopo estetico che a scopi medicinali, garantiscono anche sicurezza in quanto devono rispondere ad una drastica regolamentazione e a controlli tecnici obbligatori ogni due anni.

Esistono diversi tipi di solarium che ci permettono di far prendere colore all’intero corpo oppure solo in particolari zone come viso e spalle:

  • Lampade facciali sono ideali per un abbronzatura omogenea del viso e del decoltè, spesso integrate su una poltrona.
  • Lettini solari sono i più comuni apparecchi utilizzati nei centri estetici. Molto confortevoli grazie alla posizione che la persona prende, infatti chi la utilizza si deve sdraiare riuscendo così ad aumentare il tempo di esposizione ai raggi.
  • Le docce solari sono degli apparecchi particolari molto utilizzati, garantiscono una veloce ed omogenea abbronzatura e risultano molto più igieniche rispetto al comune lettino solare. Però chi le utilizza, deve rimanere in piedi all’interno di queste docce che abbronzeranno a 360 gradi tutto il corpo.

Rischi e benefici di un solarium

Il solarium di per sè, può portare sia a diversi benefici, come la produzione della seratonina, la sintesi della vitamina D, il miglioramento di dermatiti, acne ecc., sia a delle patologie; se usato in maniera scorretta infatti può risultare dannoso per le ossa e per la pelle. Un utilizzo eccessivo più risultare dannoso e può provocare un abbassamento delle difese immunitari con conseguenti lesioni alla pelle, alle ossa ed eventuale cancro.

Infatti, se da un lato sono riconosciuti i benefici di un simile trattamento per combattere l'acne o i brufoli e quindi in generale varie problematiche della pelle e per coloro che soffrono di osteoporosi, dall'altro non si possono neanche minimizzare i rischi  alla salute stessa, derivanti da un'eccessiva esposizione a tali sedute e macchinari. Rischi che possono andare dalla semplice scottatura fino ad arrivare addirittura all'insorgenza di tumori cutanei.

Bisogna quindi rispettare i tempi di esposizione per ottenere dei risultati positivi che, in base alla pigmentazione della pelle, non deve essere mai oltrepassato, prevenendo così eventuali patologie.

In effetti, come con la tradizionale e naturale abbronzatura solare, anche l'uso di queste attrezzature deve essere effettuata tenendo conto del tipo di carnagione e pelle posseduta e predisponendo delle piccole accortezze. Per quanto riguarda il genere di pelle, per coloro che ne hanno una chiarissima è sconsigliato effettuare tali sedute abbronzanti, mentre i tempi di esposizione sono variabili per quelli aventi una scura. Tuttavia, il massimo consigliato non deve superare qualche decina di minuti per ciascuna seduta.

Per ciò che concerne invece le precauzioni da prendere, così come è abitudine sulle spiagge, anche prima di questi trattamenti è bene spalmarsi sul corpo o sulla parte interessata all'abbronzatura della crema protettiva. Inoltre, si dovrebbero utilizzare degli occhialini protettivi per gli occhi. Oltre tutto ciò, è consigliato poi coprire le parti del corpo con una pelle più sensibile, come ad esempio le zone genitali o dove siano presenti delle ferite o delle cicatrici.

In conclusione, è bello mostrare una pelle abbronzata e curata, anche attraverso sedute presso solarium o altre attrezzature in centri specializzati, tuttavia è bene coniugare il benessere psico-fisico con le dovute accortezze, al fine di evitare spiacevoli conseguenze.

 

Cerca nel sito

I più condivisi

Scopriamo i benefici della riflessologia plantare

La vita quotidiana frenetica e stressante tende, nel corso del tempo, ad avere ripercussioni sulla salute e benessere delle persone. Queste, per fronteggiare tali problematiche fisiche, cercano di incrementare le attività salutari per l'organismo, come lo sport ad esempio, o di porre maggiore attenzione all'alimentazione. Altre, invece, si rivolgono direttamente a terapie mediche, sia tradizionali che cosiddette alternative. Di queste ultime, alcuni ne diffidano, mentre altri si dichiarano estimatori dei benefici della riflessologia plantare ad esempio o di altre pratiche.

Leggi tutto...



VigorSPA srl P.IVA 10230431008 - Powered by ElaMedia Group